Blog: http://Mora76.ilcannocchiale.it

Conosco una matta da legare

Uh. Che nervi.
Uh. Che fastidio.
Uh. Sto per esplodere.

AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAH!

Ecco.
Sfogato.

Tipo.
C'hai l'abbonamento a GQ. Gentlemen's Quarterlzsg.
E' la rivista di chi è attento alle tendenze, di chi è al passo con i tempi, di chi vuol fare parte della casta sociale dei patacca.

Nella rivista si parla di tutto.
Moda. Cosa è In e cosa è OUT in questo momento.
Bellezza. Come scolpire il tuo fisico semplicemente scoreggiando.
Tempo Libero. Come fare a conquistare le veline.
Attualità. Il caso del mese analizzato e sviscerato nei dettagli.
Donne nude. Tette grosse, culi, patate al vento e fighe imperiali.

Il GQ io non lo leggo mai tutto, ma solo nelle cose che più mi interessano.
Anzi nella cosa che più mi interessa.
Chissà qual'è.
Boh?
Sht.

Bene.
Io ho l'abbonamento dal numero 2 perchè leggendo il numero 1 ho subito capito che quello era il giornale che faceva per me.
Infatti nel numero 1 c'era il calendario della Barale nuda. Ce l'ho ancora appeso.
A casa mia è ancora il 1998. Agosto.

Bene.
Questo mese il giornale non mi è arrivato puttanaladraschifosa.
Aspetto dico.
Il postino è in ritardo.
Aspetto.
Ma non arriva un cazzo.
Il numero di novembre non mi è mai arrivato.

Non posso perdermi le tendenze del momento!

Chiamo il numero dell'assistenza clienti.
Sarà un numero verde. Dico.
No. Non è un numero verde.
039838282

Ok.
Chiamo lo stesso.
Mi mettono in attesa. Intanto ascolto la voce registrata che mi dice che un'operatore mi risponderà subito e la musica di sottofondo.
E' una bella musica. E' Shine on you crazy diamond dei Pink Floyd.
L'attesa è talmente lunga che riesco ad ascoltarla tutta.
Shine on You crazy Diamond dura solo 22 minuti.

Finalmente risponde una tizia che mi dice in mezzo secondo che mi rinvieranno la copia.
Totale telefonata: 22 minuti e mezzo secondo pari a euro 7 e centesimi 35.
Una copia di GQ pocket costa euro 1 e centesimi 90.

Chi ha vinto?

Pubblicato il 5/12/2007 alle 22.6 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web